Blog

Registrare la bici dopo il furto?

Molti ciclisti, dopo aver subito il furto della propria bici, pensano che la cosa migliore da fare sia registrarla in un registro delle biciclette. Si tratta di un’operazione che può risultare in qualche misura utile. Ma fa attenzione ai seguenti punti.

Il registro deve essere di quelli consultati regolarmente dalle Forze di Polizia. Ad oggi, un solo registro possiede questa caratteristica essendo certificato e attivo dal 2006. Si tratta del Registro Italiano Bici.

Ha senso registrarla dopo il furto se disponi di una foto della bici e del numero di telaio. Se ti manca la foto, ma consoci il numero di telaio, registrala comunque. Se possiedi la foto ma non hai il numero di telaio, provaci comunque. Se non hai la foto e non hai il numero  di telaio, lascia perdere. È come cercare un granello di sabbia su una spiaggia.

L’ideale però è registrare la bici, con identificazione univoca, numero di telaio e foto, prima che ti venga rubata. Hai il 20-30% di probabilità di recuperarla contro lo 0,4% del caso precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *